Inserisci le pagine di tuo interesse nel tuo itinerario personalizzato.
    Prodotti tipici
    Inserisci le pagine di tuo interesse nel tuo itinerario personalizzato.
      Malatesta & Montefeltro

      - Formaggio di fossa, Ambra di Talamello

      Talamello

      Talamello è una perla per vari motivi: ha un piccolo borgo arroccato su un cucuzzolo con vista a valle che oggigiorno fa molto chic, ha dei castagneti dove è bello passare qualche ora all’aria pura, ha delle presenze d’arte di buon pregio, ed ha il formaggio di fossa. Si va sempre a finire lì, al gusto ed al palato!

      Il poeta Tonino Guerra l’ha denominato “Ambra” per il suo colore, ma col nome si danno poche spiegazioni: conta il sapore! E’ buono, fragrante, profumato e si sposa con tanti altri ingredienti.

      Attenzione, è grasso, molto calorico, quindi va gustato con moderazione!

      Chissà cos’è successo secoli fa su quei monti! Attorno al XV secolo probabilmente i contadini dell’Appennino romagnolo-marchigiano, stanchi di tirare la cinghia a causa delle razzie di fine estate perpetrate ai loro danni da bande di predoni, milizie arroganti e più o meno allo sbando e ladri in genere, hanno cominciato in maniera concitata e frettolosa a nascondere le provviste sotto terra, tra le rocce, in buche naturali o scavate.

      Facendo così si sono accorti che qualcosa rimaneva loro da mangiare per svernare. Si sono pure accorti che il formaggio stando tre mesi lì, veniva fuori diverso, un po’ più puzzolente ma buono.

      L’abitudine di allora è diventata col tempo più consapevole e metodica, organizzata. Le fosse di stagionatura scavate nella pietra arenaria sono coccolate come diamanti preziosi, pulite, rivestite e foderate di materiale adeguato. L’infossatura delle forme avviene in agosto e la sfossatura in autunno inoltrato.

      Quell’odore oggi si chiama profumo, e che profumo! Nelle fosse i formaggi prendono di legno, tartufo, muschio dell'ambiente dove si trovano. Il sapore va dal dolce al piccante, all'amarognolo a seconda del latte usato e delle fosse stesse.

      In novembre questo paesino ci regala due domeniche di Sagra del Formaggio di Fossa “Ambra di Talamello” gemellato con una serie di altri prodotti tipici sia del luogo che di varie regioni d’Italia.

      Vale davvero la pena esserci!


      Rivendite:
      La Locanda dell'Ambra
      piazza Garibaldi, 28
      tel. 0541 920902 - 338 2448718
      [email protected]
      http://www.lalocandadellambra.com

      Macelleria Cappella
      via Dionisio Monti, 33
      tel./fax 0541 921686 - 0541 921686
      www.macelleriacappella.it/Prodotto
      [email protected]

      Minimarket Balducci Stefano
      via Dionisio Monti, 17 tel. 0541 920629

      - Formaggio di fossa, Ambra di Talamello
      Piazza Garibaldi, 2

      43.905272098858404; 12.285822871519485

      Form feedback

      Ci interessa il tuo parere!
      Ti piace questa pagina? Hai notato un errore? Compila il form con le tue osservazioni
      Ultimo aggiornamento: 08/02/2017