Arte e cultura

Malatesta & Montefeltro

Borgo di Santarcangelo di Romagna

Santarcangelo di Romagna

Il cuore del paese antico è adagiato su un morbido colle chiamato Colle Giove; qui ancor oggi è ben riconoscibile la tipica struttura del borgo fortificato medioevale. Il Medioevo lasciò una impronta indelebile nelle contrade alte del centro storico, su cui domina la solida Rocca, baluardo strategico sulla pianura circostante.

Già nel XII secolo erano presenti fortificazioni intorno all’abitato. I Malatesta, che governavano il paese già nel XIII secolo, resero il castello ancora più grande e ricco. Il ruolo di paese di primaria importanza acquisito tra Medioevo e Rinascimento venne successivamente consolidato. Nel 1700 e nel 1800 il borgo originario si sviluppò mantenendo un’armonia urbanistica invidiabile.
Da notare: la Torre del Campanone sec. XIX, non è l’originaria che sormontava il più antico accesso della prima fortificazione (Porta del Campanone Vecchio XI-XII sec.), resta comunque uno dei simboli cittadini
parte inconfondibile del suo skyline;
Piazza delle Monache fra le più graziose piazze medievali sulle quali si affacciano edifici di pregio, con raro pozzo d’epoca e accesso ad una tra le grotte più belle;
Porta Cervese sec. XIV detta “Porta del Sale” poiché immette sulla via che collegava Santarcangelo a Cervia, nota per le saline, è l’unico accesso rimasto della seconda cinta muraria della città. Costruita dai Malatesta era munita in origine di un ponte levatoio, di cui mostra le corsie per lo scorrimento degli assi;
Sferisterio è l’area sottostante le mura, tradizionalmente deputata all’antico gioco della “palla al bracciale”, cantato da De Amicis. Ancora oggi si disputano le entusiasmanti partite di tamburello che ha preso il posto del precedente sport.

Recapiti

Centro storico
Borgo di Santarcangelo di Romagna
Centro storico

44.06351936641204; 12.4431111332824

Form feedback

Ci interessa il tuo parere!
Ti piace questa pagina? Hai notato un errore? Compila il form con le tue osservazioni
Ultimo aggiornamento: 11/02/2019
Inserisci le pagine di tuo interesse nel tuo itinerario personalizzato.