Inserisci le pagine di tuo interesse nel tuo itinerario personalizzato.
    Inserisci le pagine di tuo interesse nel tuo itinerario personalizzato.
      Malatesta & Montefeltro

      Borgo di Verucchio

      Verucchio

      Al centro della piazza Malatesta si affaccia il Palazzo del  Municipio, che ha rimpiazzato nel 1895 parte di quello più antico detto Ripa andato distrutto.  Nel Palazzo del Comune,  sono conservate pregevoli opere pittoriche.

      Nella sala consigliare, di recente restaurata sono esposti due grandi pannelli con “Il trionfo di Galatea” e “Venere e Adone” opera attribuita ad Ignazio Stern; alla scuola bolognese di Carlo Cignali (1628 – 1719) sono attribuiti due ovali con figure femminili, “La pittura” e “La scultura“. È esposto in Comune anche il paliotto in scagliola policroma (1746), opera di un artista locale.  Sulla piazza sorgono altri interessanti palazzi storici: il settecentesco palazzo Giungi – Morolli,  il neoclassico palazzo Bedetti e poco distante, in via dei Martiri,  il palazzo Pecci, caratterizzato da un importante colonnato, anche quest’ultimo di stile neoclassico.

      Oltre alla Rocca Malatestiana a Verucchio esisteva un'altra Rocca dei Passerello sui cui resti è sorto nel 1600 il Monastero delle Monache di S. Chiara. Adiacente alla rocca è stata ricostruita con i materiali originali l'antica porta d'ingresso abbattuta in parte nel 1964. Da essa prende l'avvio il percorso attraverso il borgo medievale lungo le mura fortificate di S. Giorgio.

      Mura del Fossato: sono le mura di cinta che si possono percorrere partendo dalla Chiesa di S. Agostino. Sono state opportunamente restaurate e danno un'idea precisa delle strutture difensive edificate in epoca malatestiana.

      Recapiti

      Centro storico

      Form feedback

      Ci interessa il tuo parere!
      Ti piace questa pagina? Hai notato un errore? Compila il form con le tue osservazioni
      Ultimo aggiornamento: 11/02/2019