Inserisci le pagine di tuo interesse nel tuo itinerario personalizzato.
    Inserisci le pagine di tuo interesse nel tuo itinerario personalizzato.
      Malatesta & Montefeltro

      In auto da Bellaria al Cippo di Carpegna

      Bellaria Igea Marina - Bellaria

      Prima di partire

      • niente fretta, è un’escursione gioiosa!
      • borsa frigo
      • acqua e qualche bibita analcolica
      • l’attrezzatura occorrente per uno spuntino
      • qualche etto di mortadella (poi ti spiego il perché)
      • sacchetto portarifiuti
      • una tovaglia da stendere per terra
      • tanta voglia di non fare sempre le stesse cose


      Il percorso in andata è inferiore ai 70 km
      Rispetta sempre la segnaletica
      Ogni tanto fermati e guardati intorno
      Occhio al controllo elettronico della velocità
      Non gettare i rifiuti in giro, usa il sacchetto che ti sei portato dietro


      Il tragitto Bellaria - Santarcangelo - Ponte Verucchio - Pennabilli - Carpegna (provincia di PU nelle Marche)Cippo, è indicato per chi ama passare una giornata in collina con la comodità dell’auto che permette di fermarsi o fare divagazioni a piacere.
      Non è il percorso più corto, però è suggestivo soprattutto quando da Pennabilli sali verso la Cantoniera poi vai verso il centro di Carpegna.

      Il primo obiettivo è raggiungere Ponte Verucchio perché da qui la strada che rimane da percorrere è la stessa anche per chi viene da Rimini o sue frazioni.

      • Da Bellaria raggiungi Santarcangelo (circa 12 km) prendendo la SS16 (circonvallazione) direzione Rimini fino alla rotatoria della via Tolemaide dove giri a destra direzione Santarcangelo

       

      • A Santarcangelo segui la segnaletica Poggio Berni, Torriana che porta sulla SP14 Santarcangiolese: vedi Torriana sulla destra, non devi salire verso il paese, ma proseguire per Verucchio fino ad arrivare a Ponte Verucchio, circa 11 km (la segnaletica è buona!)

       

      • Bene, qui a Ponte Verucchio ti immetti sulla SP258 Marecchiese e prosegui per circa 28 km fino a Pennabilli in località Ponte Messa.
        E’ una strada che è abbracciata dalla bellezza della natura di questa valle che il fiume Marecchia solca dalla sua sorgente all’Alpe della Luna sull’Appennino toscano, fino a Rimini.

       

      • Da Ponte Messa di Pennabilli prendi la SP1 per Miratoio, Passo Cantoniera e Carpegna che raggiungi dopo circa 16 km.
        Passata Pennabilli, il primo tratto fino al Passo Cantoniera tira parecchio, la strada non è ampia sei costantemente accompagnato da burroni e squarci di panorami splendidi. Ogni tanto fermati e godi con la tua comitiva dello spettacolo della natura!
        Il valico è a 1007 m ed ha ampi prati, ristoranti, area campeggio con possibilità di pernottamento in estate. E’ molto frequentato sia in estate che in inverno. Vale la pena fermarsi stravaccarsi un po’.

       

      • Dalla Cantoniera poi scendi per poco più di 4 chilometri a Carpegna (748 m) su una strada ampia. Bel panorama con l’imponente dorsale del monte Carpegna (1415 m) a sinistra e il gruppo del Sasso Simone e Simoncello a destra.
        Ecco la mortadella! Devi andare al forno del paese e comprare del pane quanto basta per la tua comitiva. Fanno un pane buono, fragrante, profumato, ti viene quasi voglia di mangiarlo così da solo!!

       

      • Dal paese di Carpegna poi prendi la strada per il Cippo (1021 m). E’ breve ma molto ripida, 2,7 km fino al campeggio. Il grande campione di ciclismo Marco Pantani, noto scalatore, la preferiva per i suoi allenamenti: rimangono ancora evidenti riferimenti a tutti i campioni che l’hanno percorsa ed un'opera di metallo dedicata al Pirata posta vicino ad una fontana di acqua freschissima che consiglio di bere per ristorarsi un po’.

       

      • Basta, finito il percorso. Puoi passeggiare in quest’area, di solito abbastanza affollata dove trovi anche un chiosco bar, andare verso l’alto, al cippo appunto ed ammirare lo stupendo panorama che spazia fino all’Adriatico! Poi stendi la tovaglia e ti fai dei meravigliosi panini con il pane di Carpegna e la mortadella di Bologna!

      Si chiama CIPPO perché su questa sommità panoramica c'è una stele che il duce fece costruire in memoria di un suo parente.


      Cosa vedere


      A Carpegna
      il Palazzo-fortezza Principi di Carpegna: in piazza c’è l’ufficio turistico, informati se è aperto e quali sono le modalità d’ingresso.
      info: IAT Carpegna

      Recapiti

      Via San Mauro
      In auto da Bellaria al Cippo di Carpegna
      Via San Mauro

      44.14646; 12.454932900000017

      Form feedback

      Ci interessa il tuo parere!
      Ti piace questa pagina? Hai notato un errore? Compila il form con le tue osservazioni
      Ultimo aggiornamento: 16/03/2017