Itinerari e visite

Dall’alto delle rocche

Santarcangelo di Romagna

L’itinerario si snoda lungo la Valle delfiume Marecchia toccando nella zona pianeggiante Santarcangelo di Romagna e le campagne di Poggio Berni, per poi raggiungere gli aspri speroni di roccia su cui sorgono alcune tra le più belle rocche della Signoria dei Malatesta.

Santarcangelo di Romagna  - Poggio Berni  - Torriana Montebello - Verucchio

Cittadina bella e vivibile, Santarcangelo ha saputo mantenere un forte legame con il proprio passato e le proprie tradizioni. Da visitare tutta la parte alta delle contrade con la torre del Campanone (sec. XIX) e la Rocca Malatestiana (sec. XIV - visite su prenotazione tel.081 5751828). Da non perdere la Chiesa della Collegiata, il Laboratorio Marchi per le tele stampate, le misteriose Grotte tufacee (tel. 0541 624270) e da ppena fuori paese la Pieve di San MicheleArcangelo (secc. VI-VII). Di importanza nazionale il Museo Etnografico(tel. 0541 624703). A circa 5 km, nelle campagne di PoggioBerni, sorgono palazzi nobiliari (alcunidei quali oggi eleganti strutture diospitalità) ed interessanti edifici popolari. Fra i primi Palazzo Marcosanti (sec. XIII, tel. 0541 659522) e PalazzoAstolfi (sec. XVIII, tel. 0541 688080). Fra i secondi il Molino Moroni (tel.0541 629701) che svela, in un ambiente perfettamente conservato, le tecniche di lavoro dei mulini della Valmarecchia.

Proseguendo lungo la provinciale si giunge a Torriana. Non molto resta dell’antico borgo ma la sua importanza strategica è testimoniata dai resti della torre (sec. XIII). Montebello, distante qualche minuto d’auto, conserva intatto il borgo che si visita tutto a piedi in una ventina di minuti; mirabilmente integra la Rocca dei Guidi (tel. 0541 675180) che conserva strutture architettoniche diverse, tesori e misteri, su tutti la leggenda di Azzurrina, bambina fantasma. Raggiungibile a piedi Madonnadi Saiano.

Posta su un alto masso sull’altro lato della vallata, a 10 minuti d’auto da Montebello, ecco una delle capitali malatestiane,forse la più antica. Verucchio è caratterizzata da un bel centro storico dominato da ben due fortezze. Sono da visitare la Rocca Malatestiana (tel.0541 670222), la porta e la Rocca di Passerello, le Mura del Fossato, laChiesa Collegiata e, appena fuori paese, la Pieve (sec. X) ed il Convento francescano fondato nel 1215, con il suo enorme cipresso di 700 anni di vita. Ma a Verucchio troviamo anche le splendide testimonianze di una particolarissima civiltà qui sviluppatasi tra il IX eVII sec. a.C. Gli oggetti provenienti dagli scavi delle sue necropoli sono raccolti nel Museo Civico Archeologico (tel. 0541670222) e formano uno dei tesori archeologici più preziosi di questa parte d’Italia.

Form feedback

Ci interessa il tuo parere!
Ti piace questa pagina? Hai notato un errore? Compila il form con le tue osservazioni
Ultimo aggiornamento: 19/05/2017
Inserisci le pagine di tuo interesse nel tuo itinerario personalizzato.