Inserisci le pagine di tuo interesse nel tuo itinerario personalizzato.
    Inserisci le pagine di tuo interesse nel tuo itinerario personalizzato.

      Montefiore Conca è il primo Borgo Dog amico della Romagna

      Il borgo, classificato già tra i Borghi più belli d’Italia e Bandiera Arancione del Touring Club è adagiato sulla dolce collina dell’entroterra riminese ed offre un panorama mozzafiato sulla costa del mare adriatico.

      Da pochi giorni il Borgo è entrato a far parte della rete Borghi Dog d’Italia, diventando il primo Borgo Dog dell’Emilia Romagna.

      La rete dei Borghi Dog mira a favorire il turismo pet-friendly nei borghi italiani. Sono tanti gli italiani che amano trascorrere le proprie vacanze o fare trekking con gli amici a quattro zampe.

      Quest’idea originale è partita ad Aprile dalla Basilicata e il team di Borghi Dog sta raccogliendo tutte le informazioni utili a chi viaggia con un amico a quattro zampe, un cane o un gatto, per aiutarlo a pianificare al meglio la sua vacanza nei piccoli borghi ricchi di storia, arte e cultura.

      In Italia i piccoli comuni sono oltre 6000 e si sta lavorando per consentire a chi va in vacanza in compagnia degli amici a quattro zampe di scoprire l’Italia nascosta e i suoi fantastici borghi in ogni regione d’Italia.

      Montefiore è la capitale medioevale della Valle del Conca e uno dei paesi della Signoria dei Malatesta più integri e affascinanti.

      Il simbolo del borgo è la Rocca Malatestiana. Costruita nel XIV secolo è il più potente simbolo del potere malatestiano di tutta la Valle del Conca, forse il più singolare della Signoria e le sue geometrie offrono davvero scorci unici. Dal terrazzo più alto si vedono i monti dell’Appennino marchigiano, la costa adriatica da Cesenatico a Pesaro e S. Marino sembra essere a due passi.

      La presenza di torri, rocche, cinte murarie e castelli che ancora oggi caratterizza la Romagna e parte delle Marche risale al basso Medioevo. In quest’epoca le famiglie vicine e spesso rivali dei Malatesta e dei Montefeltro fortificarono tutti i punti strategici dando origine ad una vera e propria rete di strutture difensive comunicanti tra loro: un tempo minacciose e inespugnabili oggi, pittoreschi angoli di pace.

      Il percorso di visita, oltre agli ambienti castellari, come la Sala dell'Imperatore con gli affreschi di Jacopo Avanzi, la Sala del Trono, alcuni ambienti con ricostruzioni storiche e i terrazzi panoramici, prevede anche una ricca esposizione di reperti archeologici ritrovati durante gli scavi archeologici nelle fosse da butto, che consentono di ricostruire tratti di vita quotidiana della Rocca durante l’occupazione dei Malatesta e Montefeltro.

      Oltre alla Rocca, all’interno delle vecchie mura si possono ammirare la cappella dell'Ospedale del Pozzo, la chiesa di San Paolo, il grazioso teatro ottocentesco. Suggestive manifestazioni notturne vengono organizzate nelle serate estive come il Presepe Vivente, la Sagra della Castagna e la Rocca di Luna.

      A pochi passi dal borgo sono numerose le passeggiate che si possono fare:  particolarmente belli i sentieri segnati che portano verso la Valle del Ventena e Gemmano.

      La rarità dell’ambiente naturale che circonda Montefiore è la convivenza di ulivi e castagni in un’area così vicina al mare. Nella valle del Ventena si notano le presenze di istrici, caprioli e cinghiali, mentre nell’area protetta delle Grotte di Onferno si possono visitare alcune cavità interessanti dal punto di vista speleologico e naturalistico.

      E dopo queste belle passeggiate numerose sono le osterie e agriturismi dove si possono degustare i piatti della cucina tipica romagnola come le pappardelle al cinghiale.

      Non mancano i B&B dove ammirare meravigliosi scorci naturali, presenti su tutto il territorio.

      Nella pagina dedicata a Montefiore Conca su BorghiDog.it troverete tutte le informazioni necessarie per trascorrere qualche giorno di pace e relax nel borgo romagnolo.

      Maggiori informazioni www.borghidog.it